Quando scegliere una cucina di design

Marco Pagliarusco Pubblicato da Marco Pagliarusco
il 4 giugno 2021 | 3 minuti di lettura

Arredare una cucina di design significa progettare un ambiente esteticamente elegante e curato nei dettagli ma senza trascurare funzionalità e praticità.

Quando si parla di cucine di design, infatti, non si fa riferimento solo alla forma ma anche alla versatilità, basti pensare ai diversi materiali che la compongono, alle funzionalità, personalizzando la propria cucina con accessori e movimentazioni in base alle proprie esigenze.

02_AA05-3252

© KEY Sbabo

LE CARATTERISTICHE DI UNA CUCINA DI DESIGN

Pulizia delle forme, dettagli, materiali e colori sono queste le parole chiave che raccontano una cucina di design.

Una cucina spesso minimale che crea una vera e propria mimesi architettonica ma sempre attenta ai dettagli, tutti da scoprire.

Sistemi di apertura elettrificati di ante e cassetti, illuminazione LED integrata all’interno di basi colonne e pensili, ripiani in vetro trasparente, accessori e cestelli estraibili di ogni forma e colore (qui il nostro approfondimento).

Dettagli che si possono percepire anche attraverso lavorazioni particolari nelle ante, zoccoli con altezze ridotte se non addirittura assenti, intere composizioni cucina sospese a parete.

4_cucina-wildwood-legno-di-design-italiana

© Lago

Colori lucidi e opachi: una vasta gamma cromatica, c’è ne per tutti i gusti.

Abbinarli nell’ambiente circostante non è sempre facile, ma un esperto arredatore vi saprà aiutare nella combinazione perfetta.

Legno: una cucina di design, con le sue linee semplici e pulite, esalta ancor di più la bellezza del legno naturale. Il corretto abbinamento con i colori, bianco e nero principalmente, e materiali come l’acciaio, il marmo, il vetro renderà una cucina di design unica e accogliente.

febalcasa-cucine-moderne-era-home

© Febal

Marmo: estetica senza tempo e da sempre sinonimo di lusso e raffinatezza.

Questo materiale è capace di impreziosire qualsiasi spazio e nella sua unicità non teme i più moderni rivali come agglomerati o materiali composti.

Solitamente utilizzato nel piano lavoro, oggi intere cucine vengono rivestite completamente in marmo.

Vetro: un materiale prezioso che conferisce all’ambiente eleganza e leggerezza.

Vani a giorno, pensili, strutture di tavoli e penisole, mensole, sono solo alcuni elementi dove troviamo questo materiale.

DIVITIA-2

© Naturalmente Legno

Metalli: ispirate ai colori e alle sensazioni dell’immaginario industriale, le nuove texture metalliche caratterizzano le superfici con effetti cangianti e toni decisi: Rame, Ossido, Oro Nero e Brunito sono i toni più in voga. Intramontabile l'acciaio inox per una cucina professionale e di design.

Fenix: un materiale innovativo con elevata resistenza.  Opaco e dal colore profondo, Fenix ha una superficie morbida che regala piacevoli sensazioni tattili. La struttura nanotecnologica lo rende altamente resistente ai graffi e all’abrasione, aumentando le caratteristiche igieniche ed antistatiche.

s

© Arclinea

Realizzare una cucina di design richiede la perfetta combinazione di materiali, forme, colori e accessori.

La corretta progettazione di una cucina è fondamentale, tutto deve essere curato in ogni minimo dettaglio e nulla può essere lasciato al caso.

Affidati a personale qualificato e richiedi una consulenza gratuita per la tua nuova cucina di design!

 

arredamento-su-misura-o-cucina-gdo

Topic: cucina

Ultimi articoli


Perché scegliere una cucina su misura? Scoprilo con il nostro ebook!

arredamento_su_misura

SCARICA GRATIS